Nuovo finanziamento LIFE contribuirà con più di 1 miliardo di euro a sostegno di progetti ambientali in tutta l’Unione Europea.

La Commissione europea ha annunciato a fine gennaio un investimento di 63,8 milioni di euro per quelli che saranno i primi “progetti integrati” in assoluto finanziati nell’ambito del programma LIFE per l’ambiente.

I cosiddetti “Progetti integrati” sono stati introdotti per attuare la legislazione ambientale su scala più vasta e aumentare l’impatto dei finanziamenti per i piani elaborati a livello regionale, multi-regionale o nazionale. I sei progetti selezionati avranno un budget complessivo di 108,7 milioni di euro, di cui 63,8 milioni di cofinanziamento UE. Da sfruttare e coordinare dunque oltre 1 miliardo di euro in un finanziamento complementare di fondi agricoli e regionali dell’UE, insieme ai fondi nazionali e privati. Il finanziamento sosterrà progetti in Belgio, Germania, Italia, Polonia, Finlandia e Regno Unito.
La caratteristica principale di questi progetti è il loro approccio globale, che assicura il coinvolgimento di molteplici attori e promuove la mobilitazione di almeno un’altra fonte di finanziamento, sia esso comunitario, nazionale o privato.I progetti integrati LIFE sono stati introdotti per aiutare gli Stati membri che rispettino la legislazione UEin quattro aree chiave: la Natura, l’Acqua, l’Aria e i rifiuti.
Karmenu Vella, commissario europeo per l’Ambiente, Affari marittimi e pesca, ha dichiarato: “Questo è un esempio di Europa che investe direttamente nella qualità della vita dei cittadini. Per affrontare meglio le grandi sfide ambientali e sanitarie come l’inquinamento dell’aria e dell’acqua o la perdita di biodiversità, le politiche esistenti devono essere fatte per lavorare per questi stessi obiettivi. I progetti integrati fanno proprio questo. ”
I progetti integrati in Belgio, Finlandia e Italia aiuteranno a conservare la natura in Europa, su una scala molto più ampia rispetto al passato. Con un budget combinato di 56,3 milioni di euro, di cui 33,3 milioni dall’Unione europea. I progetti possono facilitare l’uso coordinato di 393 milioni di euro di finanziamenti complementari, come ad esempio quelli per le infrastrutture integrati con altri fondi UE disponibili nella gestione delle riserve naturali siti ‘Natura 2000’.
I progetti integrati in Germania e nel Regno Unito contribuiranno alla realizzazione di Piani di gestione, mentre un progetto in Polonia sosterrà l’attuazione di un Piano di qualità dell’aria regionale.

(Fonte: European Commission Environment)