1369935829616_verdebrillante

Le piante sono esseri intelligenti? Partendo da questa semplice domanda Stefano Mancuso e Alessandra Viola conducono il lettore in un inconsueto e affascinante viaggio intorno al mondo vegetale.

In generale, le piante potrebbero benissimo vivere senza di noi. Noi invece senza di loro ci estingueremmo in breve tempo. Eppure persino nella nostra lingua, e in quasi tutte le altre, espressioni come “vegetare” o “essere un vegetale” sono passate a indicare condizioni di vita ridotte ai minimi termini.

“Vegetale a chi?”… Se le piante potessero parlare, forse sarebbe questa una delle prime domande che ci farebbero.

Giunti, 2015

Stefano Mancuso, scienziato di fama mondiale, dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV) dell’Università di Firenze, dove è Professore associato del Dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente. Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili.

Nel 2012 «la Repubblica» lo ha indicato tra i 20 italiani destinati a cambiarci la vita. Con la sua start-up universitaria PNAT ha brevettato un modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori (Jellyfish Barge) completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia presentato all’EXPO Milano 2015. È stato ospite di Che tempo che fa e di Geo&Geo e partecipa a dibattiti, conferenze e incontri.

È autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali. Per Giunti ha pubblicato Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (2014).

Alessandra Viola è giornalista e divulgatrice scientifica. Nel 2011 ha condotto il Festival della Scienza Live di Genova. Per la RAI svolge attività di documentarista, inviata e sceneggiatrice di programmi televisivi e cartoni animati. Collabora con il CNR e insegna Comunicazione e scienza dell’energia alla LUISS Università Guido Carli.