L’Unione dei Comuni della Valdera in collaborazione con il Liceo Scientifico e Classico XXV Aprile di Pontedera organizza seminari specifici per gli studenti sul tema della cyber security. Le lezioni, inserite all’interno del percorso alternanza scuola-lavoro previsto obbligatoriamente dalla riforma della scuola approvata lo scorso luglio, si svolgeranno in quattro sessioni nei giorni 18, 19, 25 e 26 febbraio.

Organizzatore e anima del progetto è Michele Stefanelli, comandante generale del corpo unico di Polizia Locale dell’Unione. Stefanelli spiega che i seminari sulla cyber security sono parte di un progetto più ampio che coinvolge molti partner, oltre al liceo XXV Aprile di Pontedera, la Regione Toscana e aziende pubbliche e private del territorio. “Il progetto – spiega Stefanelli – nasce per accostare i giovani al mondo del lavoro, i ragazzi infatti assisteranno a dimostrazioni su come si caricano i contenuti digitali, su come si costruisce un sito internet e si gestisce un blog, su come si utilizza il web design”. Ma per fare tutto ciò bisogna accrescere la consapevolezza dello strumento web, che può avere risvolti insidiosi. “Pertanto – continua il comandante – oltre ad apprendere delle tecniche che potranno essere utili al loro futuro professionale, verranno messi in guardia sui pericoli e possibili rischi a cui sono esposti muovendosi nel mondo del web”. Come ad esempio virus informatici o cyberbullismo.

I seminari saranno tenuti da professionisti e consulenti formatisi con corsi specifici. Le classi al momento coinvolte sono due terze superiori, circa quaranta ragazzi, organizzati a gruppi di quattro. Si prevede l’estensione del progetto ad altre sezioni – che in totale al momento sono cinque per lo scientifico e due per il classico – oltre che ad altre scuole. In aggiunta ai seminari è in fase di studio la possibilità dello svolgimento di veri e propri stages presso aziende locali a completare il percorso formativo.

I percorsi alternanza scuola-lavoro sono previsti nella legge 107/2015 e rivolti a studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno delle scuole superiori. Prevedono obbligatoriamente progetti di orientamento utili ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio. Il periodo di alternanza scuola-lavoro si articola in 200 ore per i licei e 400 per gli istituti tecnici