Volge verso il gran finale il primo Festival della scienza di Cascina, che si chiuderà sabato 7 maggio con una serie di manifestazioni ed eventi nel centro storico, alla biblioteca comunale, all’Osservatorio gravitazionale europeo e al Polo tecnologico.

Alle ore 10, alle ore 15 e alle ore 17 visite guidate all’Osservatorio gravitazionale europeo di Santo Stefano a Macerata, alla scoperta delle onde gravitazionali.

Dalle 10.30 alle 13, al Fab Lab Toscana del Polo tecnologico di Navacchio, viaggio alla scoperta della fabbricazione digitale tra stampa 3D, taglio laser e microfusione.

Alle ore 16, all’Osservatorio gravitazionale europeo, osservazione astronomica del sole a cura dell’Associazione Astrofili Cascinesi.

Alle ore 16 e alle ore 17.30, alla biblioteca comunale (in viale Comaschi 67), laboratorio per bambini su “Cristalli e simmetrie”, a cura de La nuova limonaia e alle ore 18 sarà presentato il volume “A cosa pensava Darwin? – Piccole storie di grandi naturalisti” di Alfonso Lucifredi. Nel pomeriggio, sempre alla biblioteca comunale, saranno aperti tutti gli Exhibits che si sono succeduti durante il festival su geologia, fotografia, fisica, raggi cosmici.

Alle ore 21, all’Osservatorio gravitazionale, spettacolo teatrale “I gravitons e le loro onde”, a cura dei Teatri della Resistenza e dei Fisici di Ego (info 050 752325) e alle ore 22.30 osservazione astronomica dei pianeti.

Alle ore 21, alla biblioteca comunale, presentazione del libro “Storie di stelle – Miti da leggere e raccontare” di Laura Nuti.

(cs Comune di Cascina)