La prima biblioteca al mondo che raccolga campioni ed esemplari dei ghiacci minacciati dal riscaldamento globale. E’ l’obiettivo che si pone il progetto di ricerca internazionale che per l’Italia coinvolge l’Istituto per la dinamica dei processi ambientali del Cnr e l’Università Ca’ Foscari di Venezia. La missione si svolgerà presso il ghiacciaio del Col du Dôme ( Monte Bianco) in Francia, avrà inizio il 15 agosto prossimo per concludersi ai primi di settembre e sarà la prima missione del progetto di salvaguardia del patrimonio dei ghiacciai del mondo, condotta da una équipe internazionale di glaciologi e ingegneri francesi, italiani, russi e americani. L’equìpe si recherà a 4.300 metri per condurre le operazioni di carotaggio sul ghiaccio e prelevare così le prime ‘carote-patrimonio’. Tra i promotori del progetto Carlo Barbante direttore dell’IDPA-Cnr e docente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia

(Fonte CNR Roma)