Domani sera dalle 19,30 in corso Matteotti a Cascina si svolgerà la cena di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso nell’Italia centrale.

Promuove l’evento il Comune di Cascina in collaborazione con la Pubblica Assistenza, la Misericordia e l’Associazione Arcieri di Cascina e la Croce Rosaa di San Frediano a Settimo. Come già in molte altre piazze d’Italia che hanno scelto di sostenere con una cena o un pranzo la ripresa delle zone terremotate anche nel menù della cena di Cascina regina sarà la pasta alla Amatriciana, piatto tipico di Amatrice, tra le aree più colpite dall’evento sismico. Oltre al piatto di amatriciana una bottiglia di acqua da mezzo litro e un bicchiere di vino rosso al prezzo di 8 euro. Il ricavato sarà interamente donato mediante versamento su conto corrente aperto dai comuni dell’area pisana al proposito.

I comuni coinvolti dall’iniziativa sono Pisa, Cascina, calci, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano. Sul conto corrente possono essere versati i contributi economici di enti, associazioni, singoli cittadini specificando nella causale RACCOLTA FONDI TERREMOTATI COMUNI ZONA PISANA. Il conto è stato aperto presso l’agenzia di Riglione della Banca di Pisa e Fornacette (Iban:IT 86 K 08562 14000 000012022877)

Per prenotare la cena: 050 7024225

(Fonte: Comune di Cascina)