Si è concluso, dulcis in fundo, con il Premio “Tecnovisionarie 2017. Non solo tecnologie, ma pensiero”,  il primo appuntamento internazionale sulla Robotica tenutosi a Pisa tra il 7 e il 13 settembre. Soddisfatti gli organizzatori che, come informano, hanno potuto registrare ben 10 mila presenze nella città durante l’evento, 5 mila biglietti staccati, 1000 presenze allo spettacolo di Andrea Bocelli, 60 giornalisti accreditati al Festival, di cui 10 per conto di testate internazionali come BBC, Getty, APTN, France Press, Reuters.


Sold out inoltre per molti eventi e per tutti i laboratori educativi; infine 12 le location occupate, 1200 circa i metri espositivi che hanno ospitato i robot e 43 gli espositori presenti.

Insomma un grande successo, stando ai numeri, la prima edizione del Festival della Robotica di Pisa, che progetta già l’edizione 2018.

 

Il Festival internazionale della Robotica di Pisa  è stato promosso da Comune di Pisa, Fondazione Arpa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio”, con i co-promotori scientifici Scuola Superiore Sant’Anna, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Irccs Stella Maris, Centro di eccellenza Endocas dell’Università di Pisa.

Foto in alto e a sinistra: evento “I robot sono tra noi” – stazione Leopolda Pisa

Foto a destra: simulazione del parto presso Arsenali repubblicani Pisa

Foto in evidenza: Robot Da Vinci, chirurgia robotica

Credits: uff. stampa festival